la fiera dello STERIOPITO (o come cazzo si scrive?)

eeeehhh?

ah, già lo stereotipo! quello lì insomma.

lo sappiamo che magari qualcuno si inkazzerà a brutto, qualcuno storcerà il naso, e qualcun altro cambierà la sua personalità intercambiabile un’altra volta forse per l’undicesima volta, e qualcun altro andrà come ogni mattina a comprare porri finlandesi perchè CRISTO anche a napoli si trovano porrifinlandesi da un kilo. ma che noi prendiamo le cose seriamente nessuno aveva avuto il coraggio di dirlo. infatti non è così. se qualcuno si sente offeso non abbia a dirlo, poichè fatti cose e personaggi storici sono di pura invenzione. o no? no.


TAMARRO

liljaa: O anche in certi slang tarzan, coatto e poi chissenestrafotte insomma. il giovine tamarro di solito si muove con veicoli denominati smart, minicar o se in alcuni casi il commercio di droga lo permette anche mercedezbenz o audititi. il motorizzato accompagna il suo vagare con un volume della musica così alto che i pensieri nei rari casi in cui gli occupano la mente sono costretti a fuggire verso lidi più accoglienti come Varcaturo o Scalea, dove il nostro è solito bagnarsi con i suoi simili le pubenda.(skannakiappola:ahahah pubenda ..pfff AAAhhahah) se vi chiedete cosa ascolta, vuol dire che non uscite di casa o almeno avete le pareti della vostra casa ovattate. pensate che oltre giggid’alessio e la dance sono stati avvistati esemplari che ascoltavano bobmarlei e in alcuni casi boh. si adornano al dì di festa (veramente sempre, ma vuoi mettere la citazione con la gobba?) con: in ordine di qualchechè: camicia rosa o t-shirt dolceegabbana o maglia glitterata, pantalone arancio o pantalone bianco trasparente o pantalone glitterato, e cappello glitterato. un giorno in cui la sfiga ti colpirà ASTRAFOTTERE potresti ritrovarti seduto in treno vicino a un tamarro. e quel giorno di merda sarai sottoposto alla suoneria di comestaitidistincuidalluogoecc del cellulare polifonico che per tua grande ciorta(leggi: ma ki cazzo m’ha detto di sedermi qua) ha anche la funzione “registra le stronzate che dico coi miei compa e che tutto il treno deve sentire” ovvero grida a cazzo e uh si gruoss e se quel giorno cristo o chi per lui ha deciso che SI, ti odia a morte, ascolterai I FESTEGGIAMENTI DELL’ITALIA CAMPIONE DEL MONDO. in segno di fertilità usa ungersi i capelli, e si sottopone a lunghe sedute di lampada per attirare la femmina che distinguerete dal maschio per l’incedere pesante su decolteè lucide o stivali tipo uolkertexas e maglie strizza lardo e zizze da fuori, che sicuramente attirano di più della pelle color costantinovitalcommcazzschiamm. quando parla fingetevi intimoriti di cotanto atteggiarsi a “uomomachodalpaccocherichiedegrattatinaognicinqueminutiomeno” così darete uno scopo a tutto quel gel, ma se vi sentite cattivi basta indicarlo e ridere. solo questo.
una domanda infine: perchè porcavostrazia non vi mettete il cappello in testa ma lo appoggiate soltanto? eh?

POSER

liljaa: detto anche finto alternativo o da alcuni (state calmi) squagliamaronna (nome forse derivante dall’uso di squagliare il fumo) (uahhh pure l’etimologia, mica cazzi!). spesso questi individui oltre alle loro normali competenze di universitari sfoggiano lo status di (eh si, ti GIURO!) ARTISTA ovvero possono essere musicisti poeti pittori e altro, naturalmente questo lo sa solo lui e i suoi amici. anche perchè chi se ne fotte, insomma. di solito legge riviste tipo rolling stone o magari xl o cmq quelle riviste dalla carta così lucida che impilate l’una sull’altra scivolano e ti chiedi perchè cazzo le fanno così grandi poi?boh. e pretende che anche tu consideri queste riviste fighe ma forse se non lo fai vuol dire che non sei figo come lui allora meglio meno fighi più lui figo. se te ne stai per cazzi tuoi possono disturbarti con frasi tipo: “ehi, io sono nichilista” o “ho tutti i film di gus van sant” o “sto collaborando a un progetto sperimentale che si tiene nella cameretta di un mio amico che è andato a una retrospettiva di damien hirst” o “sto collezionando i meridiani di repubblica” e tu che pensi “EHHHHH?”. vestono finto trasandato, quando in realtà ci hanno messo ben 2 ore a trovare qualcosa che si intonasse alla loro personalità eclettica. nei posti che frequentano c’è un miscuglio di poser-tamarri-chiattilli. ma loro fingono che non sia così. non fategli mai notare che la loro poesia sulla solitudine di un ggiovane artista solo non vuol dire un cazzo e fa schifo il cesso. potrebbero sottoporvi a altre letture o peggio farvi assalire stile alba dei morti viventi dai loro amici ggiovani artisti con frasi tipo: non capisci un cazzo questa è ARTE. smontare individui del genere è facilissimo, ma non divertente. ascoltano i Baustelle. quindi NON hanno il senso dell’ironia. Altra variante del poser è il CATTIVO. il cattivo vi racconta vaccate tipo: “abito in un quartiere malfamato” o che è il discendente del conte dracula. la sua cattiveria dovrebbbe essere testimoniata dal fatto che: ha molti piercing o siede con i piedi sul tavolo o ha una birra in mano che lascia sfiatare mentre c’è chi bestemmia un surso o dice parolacce tipo cacca o hardcore. in realtà è più innocuo dell’artista, perchè un cattivo parla di meno. di solito è vestito di nero e può inserire nelle frasi espressioni come “questione mediorentale” pur non capendo che vuol dire. il cattivo può massacrarti i coglioni per 50 cent per non cambiare la 100 euro. altre particolarità del poser in generale: suonare i bonghi con aria seria come se dio o la madonna gli fossero apparsi per pregarli di NON SMETTERE, vestirsi adeguati a ogni situazione (serata regge, serata punk, serata ska, serata a casa di mamma e papà).

ia...smettila....….dai…smettila….

CHIATTILLO

skannakiappola:dice dov’è ke hai studiato?boh.dice com’erano i tuoi compagni al liceo?ki???cioè,stai pallllando di mariaedoarda,gianraffaella e antonio da padova?cioè,tutti insieme messi nella stessa stanza,si chiamano iCHIATTILLI(..dalle mie parti;dalle vostre “fighetti,figli di papà”..);invece se li metti ognuno in una stanza diversa c’hanno sti nomi stronzi ke testimoniano le loro origini,radikate nell’aristocrazia dell’antika roma..io disegnavo i kazzi sui dizionari di greco altrui e loro andavano per i corridoi urlandosi dietro sti stronzissimi nomi,manco fossero offese(e cmq per me lo sono!)
-gianfabrizio?mi sono comprata il Fay!!
stikazzi hai speso 500euro per sembrare giakomo leopardi.mavvattenaffanculovà. i kiattilli si muovono in branki generalmente da 5elementi,li riconosci dai colori pastello dei maglioncini di filo ke sul petto c sta sto minuscolo stronzo ke dice ke sta a giokà a polo anke se a me m sembra ke ti sta a mandà affanculo,come me ora..verdino pisellino,rosa confettino,giallo paglino ,qualcuno dice”pagliarino”..no ragazzi la rima sul sesso orale non la faccio.le ragazze hanno tutte sti capelli lunghi lisciiiissimi color cacca di bambino in salute cioè marrone cacca,il bello è ke ‘ste qua si fanno la tintura.dice ma tu già c’hai i capelli marroni si pperò non è la tonalità ggiusta.e pò tutte a farsi la lampada,però solo nei posti di classe!la mattina alle 8 stanno già li fuori al liceo a fare le puzzette silenziose con le scarpe zebbbbrate di robbbberto cavalli e pò c’hanno sto trucco curatissimo ke,fija mia per essere così ben trukkata alle 8..ke tti sei pijata er caffè alle 5??tralasciando le borsette con sopra le carte geografike ke se le comprano perkè altrimenti non saprebbero come tornare a casa..parliamo dei maskietti.anke per loro vale la maglia dai colori tenui,l’okkialino da sole stramaledettamente uniko e costoso ke vale quanto casa mia con tutto quello ke c’è dentro..c’hanno il capello medio lungo tutti ke li butto di qua perkè così so bbello ha detto mamma.i chiattilli camminano guardano parlano guidano pensano(?)scureggiano con stile.vanno nei posti dove ci sono sempre e solo loro..cioè tipo da lontano vedi sta massa di pantaloni beige e maglioncini azzurrini ke manco fosse una riunione di forza italia,infatti è una riunione di forzaitalia,AN e Comunione e Liberazzzzzione.

CIN CIN..auguri!!complimentoni eh.
ps.col tempo peggiorano

16 Risposte so far »

  1. 1

    Grande Capo Estqaatsi said,

    Estiqaatsi dice: madre di chiattillo sempre in cinta estiqaatsi ha detto!

  2. 3

    queen of the congo said,

    tolte queste tre categorie chi rimane??? Facciamo le cose per bene…

  3. 4

    liljaa said,

    eeehhhhh….mistero….mica finisce qua.

  4. 5

    santarabbia said,

    I chiattilli fanno il sesso tantrico e pure se i genitori c’hanno la casa a baia domizia loro vanno in vacanza a Formentera (già abbronzati..)

  5. 6

    trilly said,

    ciao…quanto sei scemo…eheheh… : ) torna pure quando vuoi sul mio blog…xò andesso che la guardo bene l’immagine…un p sembra che il culo glielo guardi se no xk sarebbe così scioccato??? : )
    un bacione!!!!
    by
    Trilly

  6. 7

    cioè quindi sekondo te io sommmàskio e m firmo skannakiappola??

  7. 8

    liljaa said,

    e quale culo soprattutto?

  8. 9

    skannakiappola said,

    noooo niente..cose di femmine,tu non puoi sentire…aaaah ma ke sei femmina pure tu??
    posso portare anke fuffy??

  9. 10

    marika said,

    vi devo rimproverare…avete mancato un pò di cose:le scarpe hogan o tod’s e pure quelle scarpe da hantikappato ovvero le bruccolan,scusa le rucolan

  10. 11

    le “RUCOLA”??
    si hai ragggggione,manka un sakko di robba ma poi..
    KISSENE
    LOL

  11. 12

    santarabbia said,

    mah… un piccolo post dedicato ai figli di papà che si atteggiano a centro sociale, poi appena si laureano buttano via kefia e poster del Che e si fanno chiamare “dottò”???

  12. 13

    liljaa said,

    uau conosci un tizio che si atteggia a centro sociale? io ne so uno che si atteggia solo a capanna. cazzo il tuo amico deve essere grosso! cmq senza skerzare, credo che i figli di papà che dici tu rientrino bene nella categoria poser, ma forse nello specifico intendi i RAFANIELLI. quello credo che più un discorso di categorie sia un discorso PSICHIATRICO.

  13. 14

    liljaa said,

    ahhhhh scusate:
    – rafanielli e kiattilli
    +centrisocialioccupatieautogestici.

  14. 15

    santarabbia said,

    ma io direi:
    + moto da pista
    – donne da strada

  15. 16

    dayane said,

    super!


Comment RSS · TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: